Sawiris: vogliamo crescere nelle telefonia fissa

Inviato da Redazione il Mar, 12/12/2006 - 09:11
Consolidatosi nella telefonia mobile, dopo aver rilevato per quasi due miliardi da Enel la quota residua di Weather, che controlla al 100% Wind, l'investitore egiziano Naguib Sawiris guarda ora al fisso per crescere. E in un'intervista concessa al Corriere della Sera si dice molto soddisfatto delle sue scelte in Italia, paese che ama e rispetto alla cui cultura e mentalità vanta una conoscenza profonda. "I politici italiani sono ipersensibili all'occupazione", dice Sawiris, ammettendo di avere mille posti di lavoro più del necessario, che tuttavia non verranno tagliati. "Abbiamo deciso di ristrutturare con un'attenzione sociale, concentrandoci sui risparmi nei costi operativi", rassicura l'investitore egiziano. Sawiris parla quindi della telefonia fissa, settore in cui intravede occasioni di crescita: "questo è il solo paese in cui l'ex monopolista ha ancora l'80% del mercato", dice all'intervistatore. Quanto al progetto di portare Wind in Piazza Affari, "non c'è fretta - dice Sawiris - l'idea era nata quando si trattava di offrire un'uscita a Enel, cui ora abbiamo dato una soluzione senza Borsa, dunque per il resto c'è tempo".
COMMENTA LA NOTIZIA