1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Saras rischia un ritorno sui minimi di inizio ottobre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ solo il Ftse Mib a salire a Piazza Affari, mentre MidCap e Star si muovono nei pressi della linea di parità. Manca il traino del comparto bancario. Sul mercato delle medie capitalizzazioni, pessima la performance del titolo Saras, in ribasso di oltre 2 punti percentuali. Non accontenta il mercato la notizia che la società della famiglia Moratti potrebbe aver scoperto un giacimento di gas in Sardegna per il quale è in attesa delle autorizzazioni alla perforazione. In attesa dei risultati che trimestrali che verranno resi noti il prossimo 11 novembre, le quotazioni di Saras rischiano di tornare sull’area dei minimi di agosto, settembre e ottobre, a 0,961 euro. Un obiettivo che diverrebbe praticamente automatico se dovesse cadere, sotto la pressione delle vendite, quota 1,052 euro. La debolezza di Saras è confermata anche dal fallito attacco della media mobile a 14 giorni su quella a 55. Quest’ultima ha fatto nelle sedute più recenti, da resistenza dinamica al titolo a quota 1,56 euro. Per evitare il materializzarsi dello scenario descritto Saras dovrebbe riuscire a portarsi al di sopra di quota 1,20 mentre solo con una chiusura sopra 1,236 euro arriverebbe un primo segnale di forza. Operativamente, la debolezza del titolo potrebbe essere sfruttata posizionandosi in vendita sotto 1,052 euro con target la soglia dell’euro tondo e 0,961 successivamente. Stop loss possibile a 1,077 euro.