Saras: perdita netta adjusted peggiora a 78,8 milioni in I semestre, stabili i ricavi

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 08/08/2014 - 15:06
Quotazione: SARAS
Saras ha chiuso il primo semestre con una perdita netta adjusted di gruppo pari a 78,8 milioni di euro, in peggioramento dal rosso di 57 milioni dell'analogo periodo del 2013 principalmente, spiega la società in una nota, a causa della flessione dei risultati a livello di Ebitda. I ricavi sono ammontati a 5.537 milioni di euro, in aumento del 2% rispetto ai primi sei mesi dell'anno scorso. Tale andamento è riconducibile principalmente ai maggiori ricavi del segmento Raffinazione (+93 milioni) e del segmento Generazione di Energia Elettrica (+25 milioni). Per contro, i ricavi del segmento Marketing sono calati di circa 22 milioni, mentre quelli del segmento Eolico sono calati di 5 milioni di euro.

L'Ebitda comparable di gruppo si è attestato a 15,6 milioni di euro nel primo semestre del 2014, in flessione rispetto ai 54 milioni conseguiti nel primo semestre del 2013. L'Ebit comparable è risultato negativo per 81,1 milioni di euro ai -43 milioni di dodici mesi fa. La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2014 è risultata pari a -43 milioni, in lieve peggioramento rispetto alla posizione di inizio anno (-8 milioni).

"Il secondo trimestre è stato ancora una volta difficile per il comparto della raffinazione europea, con consumi depressi ed importazioni di gasolio da paesi extra comunitari a livelli senza precedenti", ha commentato il presidente Gian Marco Moratti. "Pur nelle difficoltà del periodo, il Gruppo Saras ha proseguito il proprio iter di miglioramento, con iniziative mirate ad incrementare la prestazione operativa, l'efficienza energetica, il contenimento dei costi ed il controllo dell'indebitamento. Nel prosieguo dell'esercizio, continueremo a lavorare con determinazione per finalizzare le iniziative commerciali con i nostri partner internazionali".
COMMENTA LA NOTIZIA
killerlook scrive...
flat&fritt scrive...
pone scrive...