1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sanpaolo: Salza esce allo scoperto, “un’aggregazione entro l’anno”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Facciamo depositare la polvere e poi ci muoveremo. Speriamo di concludere un’operazione entro l’anno, in ogni caso sarà un’operazione con una logica industriale”. Il Sanpaolo esce allo scoperto ed Enrico Salza getta nella mischia del risiko bancario l’istituto torinese e in borsa SanPaolo ha chiuso in rialzo dell’1,19% a 15,07 euro. La banca torinese, che ha come primo azionista gli spagnoli del Santander, è stata data dal mercato e dagli analisti negli ultimi mesi come possibile partner sia di Capitalia sia di Intesa nel caso di fallimento dell’integrazione sull’asse Roma-Milano. Intanto ultimamente il presidente di Intesa, Giovanni Bazoli, avrebbe spiegato al pari grado romano Cesare Geronzi le intenzioni del gruppo meneghino: niente offensive ostili ma un’aggregazione verrebbe fatta solo se gradita dalla controparte.