SanPaolo: Salza dà il suo beneplacito alle mire del Santander

Inviato da Redazione il Gio, 21/10/2004 - 15:10
Quotazione: SAN PAOLO IMI
Se fosse per SanPaolo Imi, Bsch potrebbe soddisfare le sue ambizioni. E' lo stesso presidente dell'istituto torinese, Enrico Salza, ad ammettere di non essere contrario ad un incremento della partecipazione di Santander in Sanpaolo. "Non mi darebbe fastidio". Ecco la risposta di Salza, numero uno di SPI a chi gli domandava cosa pensasse di un eventuale incremento della quota di Santander Central Hispano nell'azionariato dell'istituto torinese. Il gruppo spagnolo detiene il 7,7% del capitale di Sanpaolo Imi. Non è certo mistero che l'istituto torinese non abbia bisogno di soldi, ma aspiri ad uno status di player europeo per gestire in maniera più dinamica i suoi asset. Dunque: la chiave di volta potrebbe passare per una crescita del socio spagnolo nel capitale. SPI in Borsa segna un rialzo dello 0,21%, passando di mano a quota 9,45 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA