1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sanpaolo-Intesa, Santander dà battaglia e chiede una nuova informativa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un’altra giornata difficile per i vertici del Sanpaolo. Non solo i due rappresentanti del Santander (Josè Manuel Varela e Ettore Gotti Tedeschi) ma anche il consigliere Emilio Ottolenghi ieri hanno dato nuovamente battaglia durante il comitato esecutivo della banca torinese. Nel pieno delle trattative per la fusione con Intesa, né il presidente Enrico Salza né l’amministratore delegato Alfonso Iozzo hanno fornito chiarimento sullo stato d’avanzamento dei lavori. Un’assenza di informativa che l’esecutivo ha contestato duramente, facendo mettere a verbale il dissenso per le modalità di comunicazione agli organi sociali e chiedendo la convocazione di un cda ad hoc per discutere i nodi irrisolti dell’operazione. “O ci date gli elementi per poter valutare l’operazione – avrebbero detto gli spagnoli – oppure preparatevi a un voto contrario in assemblea”. Il rapporto di concambio resta l’elemento maggiormente contestato dagli spagnoli, ma chiarimenti sono stati chiesti sui destini futuri di Eurizon, la cui valorizzazione può incidere considerevolmente sulla definizione del concambio. Ieri comunque il Sanpaolo ha smentito seccamente l’ipotesi di una cessione, senza dare però ulteriori chiarimenti.