SanPaolo assediata dalle vendite, effetto Dexia

Inviato da Redazione il Ven, 19/11/2004 - 09:47
Quotazione: SAN PAOLO IMI
Si preannuncia un'altra giornata sotto i riflettori per SanPaolo Imi. Il titolo dell'istituto torinese segna un ribasso dell'1,42%, scambiando a quota 10,39 euro, dopo aver aperto a 10,59. La storia dei contatti preliminari con la banca franco-belga Dexia e l'istituto torinese finalizzata a una fusione continua tenere banco a piazza Affari. Lo provano i volumi: in prima mattinata sono, infatti, già transitati 4 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 9,3 milioni di pezzi. Anche se nella testa degli analisti una fusione tra le due banche è definita out of market, secondo alcuni operatori interpellati da Spystocks invece ha una sua ragion d'essere: ridurre i costi per allearsi solo in business particolari. Ad ogni modo, se l'operazione dovesse diventare realtà, segnerebbe la nascita del quarto gruppo bancario europeo. Con buona pace di quei colossi finanziari esteri, che da tempo stanno bussando alla porta di Antonio Fazio, governatore di BankItalia, per avere una presenza più significativa nel panorama bancario Made in Italy.
COMMENTA LA NOTIZIA