1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

San Paolo: nel I semestre utili per 894 milioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel primo semestre del 2005 San Paolo Imi ha registrato un utile netto in crescita del 41,7% rispetto al 2004, e pari a 894 milioni di euro. Lo si apprende dalla relazione semestrale dell’istituto torinese, redatta secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. L’utile dell’operatività corrente è ammontato a 1415 milioni, in progresso del 35,1%. Il Roe annualizzato è salito al 14,7% contro l’11% del 2004, mentre il cost income ratio è sceso al 57,7% dal 61,3%. Il margine di intermediazione lordo si è attestato a 4021 milioni di euro (+3,8%) grazie all’incremento di tutte le sue componenti: il margine di interesse è salito a 1908 milioni di euro (+2%), le commissioni nette a 1613 milioni(+0,8%), il risultato della gestione assicurativa a 182 milioni (+11%).
I crediti a clientela sono saliti del 4,9% rispetto a fine dicembre 2004 evidenziando ulteriori miglioramenti negli indici di qualità. In crescita da inizio anno le attività finanziarie della clientela (+4,4%); è proseguito il trend positivo del risparmio gestito (+4,9%), del risparmio amministrato (+7,8%) e della raccolta diretta (1,5%). Le riserve tecniche e passività finanziarie vita sono salite del 10,1%. L’Embedded Value del business assicurativo vita del gruppo si è attestato a 2.551 milioni di euro (2.433 milioni di euro a dicembre 2004). La generazione di valore aggiunto, tenendo anche conto dei dividendi distribuiti e dell’utile prodotto in altre società del gruppo, è stato di 257 milioni di euro.
La transizione agli IAS/IRFS evidenzia al 1 gennaio 2005 un impatto positivo sul patrimonio netto consolidato pari a 259 milioni di euro.
Per effetto dell’applicazione degli IAS/IFRS, l’utile netto consolidato per il primo semestre 2004 passa da 691 milioni di euro a 631 milioni di euro, con una rettifica negativa di 60 milioni di euro.