1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Samsung detronizza Apple nelle vendite trimestrali di smartphone

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nella battaglia degli smartphone il vincitore c’è, e si chiama Samsung. Almeno per il terzo trimestre 2011. Tra sanguinose battaglie legali sui brevetti, morti improvvise di miti della storia della tecnologia e record mozzafiato, come quello dei 4 milioni di iPhone 4S venduti a pochi giorni dal lancio, è dai semplici, routinari dati finanziari del trimestre che arriva la sorprendente verità: la società nord coreana ha sorpassato Apple nella vendita degli smartphone.


Samsung scala la classifica dei venditori di smartphone


Con 27,8 milioni di unità consegnate e il 23,8% di market share, secondo un rapporto di Strategy Analitics, Samsung si piazza al primo posto nelle vendite di smartphone (salite a livello globale del 44% a 117 milioni di unità). Solo seconda Apple, con 17,1 milioni di apparecchi piazzati e il 14,6% di market share. Il terzo gradino del podio resta invece sotto i piedi di Nokia, sempre fedele -con il lancio dei suoi nuovi device Lumia e Asha – alla politica degli apparecchi low-cost, che le era valsa il primo posto fino a due trimestri fa. Nel secondo trimestre era stata Apple la regina degli smartphone, ma lo scettro ora ha attraversato l’oceano, dalla California alla Corea. Bisogna tuttavia considerare che molti aficionados Apple, nel trimestre in questione, hanno rimandato l’acquisto del loro nuovo melafonino in attesa del lancio dell’iPhone4s – che ha poi registrato il record assoluto per i preordini e per le vendite nel primo weekend – e questo può aver danneggiato il risultato trimestrale della casa di Cupertino.
Una strategia comunque, quella di Samsung, che ha pagato: l’alleanza con il sistema operativo Android di Google e l’attenta politica commerciale globale hanno spinto le vendite di tablet e smartphone, soprattutto quelli con il marchio Galaxy, tanto da compensare il drastico calo nelle vendite di chip per computer e di schermi per tv e pc registrato dal gruppo di Seoul.
Se si considera però il mercato globale della telefonia mobile è sempre Nokia la padrona del campo, con il 27,3% del market share contro il 22,6% di Samsung, solo seconda in questa gara, seguito da LG Electronics, dalla cinese ZTE e da Apple, solo quinta.


Apple e Samsung, la guerra dei brevetti


La partita quindi al momento è più che aperta, e le due primedonne del mondo degli smartphone, in attesa della prossima trimestrale, se la giocano a colpi di brevetti e cause legali, oltre 20 in più di 10 Paesi. Il tribunale di Milano ha deciso di non bloccare in Italia la vendita degli iPhone4s, come richiesto da Samsung che contestava la violazione di alcuni brevetti, ma le due società torneranno a fronteggiarsi in aula il prossimo 16 dicembre. Per inciso, il nuovo melafonino è reperibile negli Apple Store italiani proprio da oggi, ma non in quello di Roma, dove è in corso uno sciopero per migliorare i contratti delle diverse figure professionali legate alla commercializzazione di prodotti Apple. La vendita del Galaxy Tab 10.1 di Samsung, invece, è stata bloccata in Germania e Australia per violazione di licenze esclusive Apple. Non solo, ma pare che la società californiana abbia addirittura deciso di brevettare il metodo “Slide to unlock”, ovvero il movimento che l’utente dello smartphone fa con il dito sullo schermo per bloccare le funzioni del telefono. Probabilmente, per creare nuovi guai a chi sfida la supremazia della Mela.