1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Salvini su revoca concessione Autostrade: ‘governo rigoroso, nessuna divisione’. Atlantia solida con +5%

QUOTAZIONI Atlantia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Governo “rigoroso” anche se Autostrade per l’Italia si assumerà la spesa per la ricostruzione della nuova infrastruttura e risarcirà i danni. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, intervistato a Dentro i fatti (Tgcom24):

“Non siamo al mercato, ci sono 40 morti. Il fallimento e l’incapacità dimostrate: non siamo lì a dire ‘tu mi dai questo, io ti do quello’ a fronte del disastro e della tragedia: è impressionante vedere quello che è accaduto, è straziante parlare con le vedove, con le madri che hanno perso figli, sono arrabiatissimi, non oso neanche immaginare come possono sentirsi. Se Autostrade apre il portafogli fa solo e soltanto una minima parte del suo dovere, ma non incide sul comportamente del Governo che sarà rigoroso. Non cerco vendetta ma pretendo giustizia”.

“Ricordo la strage di Viareggio con un processo che sta andando avanti da nove anni e rischia di andare in prescrizione, ricordo la strage di Andria: troppe stragi senza nome e cognomi dei colpevoli. Questa volta, che contribuiscano non solo economicamente ma si aprano le porte delle celle”.

Ancora, su Autostrade, la società controllata da Atlantia, la cui maggioranza è nelle mani della famiglia Benetton, in merito alle sue responsabilità nel crollo del Ponte Morandi, che ha provocato 38 vittime accertate e una decina di dispersi, oltre a diversi feriti:

“Se io firmo un contratto con te che sei in conduzione e tu a un certo punto impazzisci e cominci a insultare e a bestemmiare in diretta, quel contratto te lo rescindo anche se mi porti dall’avvocato e fai causa. Qui c’è qualche ministro precedente che ha firmato una concessione assurda, con clausole assurde, dove i controllori erano controllati e si facevano tutto in casa e dove non solo paghi la penale ma anche soldi in più per mancati pedaggi. Mi domando se chi ha firmato questi atti, che sono evidentemente a vantaggio dei privati e a svantaggio degli italiani, lo abbia fatto per incapacità, distrazione o per altro”.

“Evidentemente questo contratto non è un contratto obiettivo per gli interessi italiani, ed è secretato: non conosciamo le condizioni economiche di questi contratti, neanche stessimo parlando di missili nucleari”.

Il leader della Lega ha anche tuonato contro i giornali, secondo cui il governo sarebbe diviso sulla necessità di revocare la concessione ad Autostrade: “non c’è nessuna divisione”, ha detto Salvini.

“E’ il momento in cui ci stiamo occupando di continuare a scavare, mettere in sicurezza quel che è rimasto in piedi, dare assistenza ai feriti, alle famiglie, ai defunti, trovare una sistemazione il prima possibile ai 600 sfollati, cose importante in cui impegnati. Se uno guarda la stragrande maggioranza dei giornali e dei telegiornali c’è da vergognarsi, sono pieni di supposizione e sciaccallaggio: lo dico da giornalista, mi vergogno di alcuni colleghi”.

Intanto Atlantia, che stamattina era balzata in Borsa fino a +9% circa ed è stata anche sospesa per eccesso di rialzo, all’indomani di un tonfo del 22%, ora sale del 5,4% a quota 19,29.