1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Salvatore Ferragamo: euro e Asia spingono i conti semestrali, +10% per ricavi e utile netto

QUOTAZIONI Salvatore Ferragamo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Indicazioni fondamentalmente positive dai conti semestrali di Salvatore Ferragamo.  La maison ha chiuso i primi sei mesi dell’esercizio 2015 con ricavi e risultato netto in aumento del 10% rispettivamente a 722 e 90 milioni di euro. I due risultati sono sostanzialmente in linea con le stime: il primo dato è leggermente inferiore ai 724,5 milioni stimati dal consenso raccolto da Bloomberg mentre il secondo è di 1,6 milioni maggiore.

In termini di ricavi, l’area Asia Pacifico si riconferma il primo mercato con una crescita annua del 7% che diventa un -4% a tassi di cambio costanti. In Europa l’incremento del fatturato si è attestato all’8% (+6% a tassi di cambio costanti) mentre in Nord America il calo dell’eurodollaro ha fatto segnare un aumento del 16% (+3% cambi costanti). Il +8% del mercato giapponese diventa un +11% se escludiamo la variazione del tasso di cambio.

Al 30 giugno il risultato operativo lordo è cresciuto del 15% passando dai 143 milioni di euro dei primi sei mesi del 2014 a 165 milioni di euro, con un incidenza percentuale sui ricavi del 22,8% (dal 21,7%). Il risultato operativo è passato da 121 a 136 milioni di euro (+12%). Sia l’Ebitda che l’Ebit sono risultati superiori alle attese (consenso a 161,7 e 133,1 milioni). L’indebitamento finanziario netto si è ridotto da 114 a 98 milioni.

Outlook positivo sulla seconda metà del 2015
. “L’andamento del business nei primi mesi dell’anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, un aspettativa di ulteriore crescita anche per il 2015”, riporta la nota diffusa dalla società.