1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Salvatore Ferragamo: +9% per i ricavi 2013, l’area Asia-Pacifico si conferma il primo mercato

QUOTAZIONI Salvatore Ferragamo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ricavi in linea con le stime per Salvatore Ferragamo. La maison nell’esercizio 2013 ha registrato un fatturato consolidato di 1.258 milioni di euro, il 9% in più rispetto all’esercizio precedente con il dato relativo gli ultimi tre mesi dell’anno in aumento del 7%. A cambi costanti i ricavi sono cresciuti dell’11% e il quarto trimestre fa segnare un +9%.

A livello geografico, precisa la società nel comunicato di presentazione dei conti, “tutte le aree, con la sola eccezione del Giappone, hanno registrato nell’ esercizio 2013 una crescita dei ricavi a doppia cifra, sia a cambi correnti che a cambi costanti”.

L’area Asia-Pacifico, che si conferma il primo mercato in termini di ricavi (il 37% del totale), nel corso dell’esercizio ha evidenziato una crescita del 10% spinta dal contributo dei negozi diretti in Cina che hanno registrato tassi di crescita del 20%. In Europa il dato segna un +13%, “confermando la capacità del marchio Ferragamo di intercettare i flussi turistici internazionali”.

Aumento a doppia cifra anche in Nord America (+12%) e in Centro e Sud America (+15%) mentre il mercato giapponese ha mostrato un progresso di un punto percentuale registrando un decremento del 13% a tassi di cambio correnti “a causa dell’andamento sfavorevole della valuta”.

Per quanto riguarda i differenti canali distributivi, il retail ha visto il fatturato salire del 9% mentre il Wholesale e Travel Retail ha registrato un +14%.