1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Per salvare Malpensa arriva il piano in tre mosse

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Salvare Malpensa”: nonostante tutto il governatore della Regione Lombardia Roberto Formigoni e il leader della Lega Umberto Bossi si dicono convinti di riuscirci. Con una “compagnia aerea del Nord” che però, al momento, esiste soltanto come idea astratta: secondo Formigoni ci sono “grandi vettori mondiali interessati” e “finanziatori italiani disponibili”, ma nomi e cifre continuano a restare misteriosi. Mentre è assasi concreta la decisione del Governo di proseguire nella trattativa con Air France e altrettanto concreta la prospettiva di abbandonare Malpensa come hub. Ma salvare Malpensa potrebbe essere una parola d’ordine ancora plausibile con un piano in tre fasi. Secondo quanto raccolto da La Stampa il primo sarebbe ottenere l’annullamento dal governo della scelta di Air France, poi una moratoria di cinque anni nei quali vengano mantenute le rotte Alitalia sugli aeroporti del Nord analogamente a quanto avvenne per Schipol con l’acquisizione di Klm da parte di Air France e terzo costruire con uno sforzo congiunto una grande compagnia alternativa che abbia come hub Malpensa e collegamenti adeguati con tutti gli aeroporti del Nord.