1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Salta il matrimonio tra Gm e Renault-Nissan

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il matrimonio tra Renault-Nissan e General Motors non si farà. Le due case automobilistiche hanno annunciato ieri di aver interrotto i negoziati, pur riconoscendo che l’alleanza avrebbe consentito “significative sinergie”. A far saltare la trattativa – che avrebbe portato il gruppo francese ad acquisire il 20% del capitale di Gm agli attuali prezzi di Borsa – è stata la diversa valutazione dei manager delle due società sulla valutazione dell’affare. In particolare Richard Wagoner, il numero uno di Genaral Motors, avrebbe chiesto una “compensazione” di circa 5 miliardi di dollari sulla base del fatto che una quota così elevata del capitale avrebbe assegnato ai francesi il ruolo di azionista di riferimento, superando il milardario Kirk Kerkorian. Lo stesso Kerkorian era stato uno dei più convinti assertori dell’alleanza. Nei giorni scorsi aveva detto di essere disposto a portare la propria quota oltre il 10% pur di favorire l’intesa. Ma a credere fermamente nella bontà dell’affare era soprattutto Carlos Ghosn, amministratore delegato di Renault. “L’architettura dell’operazione – aveva detto a Parigi in occasione del salone dell’Auto – è già pronta: basta replicare quella utilizzata nell’integrazione con Nissan”.