Salini: rilevate carenze e lacunosità nell'esposto di Igli in Consob -1

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 12/06/2012 - 12:07
Salini in una nota dichiara di aver appreso ieri da varie agenzie di stampa che Igli, società controllata dal Gruppo Gavio e detentrice del 29,96% di Impregilo, ha depositato in Consob un esposto riguardante il prospetto di sollecitazione di deleghe di voto pubblicato da Salini in vista dell'assemblea del general contractor convocata su richiesta dello stesso costruttore romano per il giorno 12 luglio. Tale esposto, si legge nel comunicato, "lamenta carenze nelle motivazioni a sostegno della richiesta di revoca del Consiglio di amministrazione in carica, nonché lacunosità del prospetto relativamente a pretesi conflitti di interesse in cui verserebbe Salini, quale titolare di una partecipazione del 29,2% in Impregilo. Salini non ha copia di tale esposto e si riserva pertanto ogni ulteriore valutazione e replica. Allo stato, tuttavia, deve evidenziare come le motivazioni poste a fondamento della richiesta di revoca del Consiglio di amministrazione di Impregilo siano ampiamente illustrate nella relazione allegata alla richiesta ex art. 2367 del codice civile da tempo a disposizione sul sito internet di Impregilo medesima e siano ulteriormente approfondite e dettagliate nel Prospetto a disposizione sul sito http://campionenazionale.salini.it, inviato a Impregilo, Consob, Borsa Italiana e Monte Titoli. Se tali motivazioni costituiscano, come Salini crede, giusta causa di revoca di detto Consiglio non è valutazione demandata ai soci, ma a un giudice eventualmente adito dagli amministratori così revocati.
COMMENTA LA NOTIZIA