1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Salini Impregilo: balzo di oltre l’8% a Piazza Affari all’indomani dei conti

QUOTAZIONI Salini Impregilo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vola Salini Impregilo a Piazza Affari dove segna un rialzo dell’8,55% a 2,464 euro all’indomani della pubblicazione degli ottimi conti trimestrali. Il gruppo ha infatti chiuso i primo nove mesi dell’anno con un utile netto, prima dell’interessenze di terzi, in crescita a 102,1 milioni di euro contro i 97,6 milioni dello stesso periodo del 2013 e con ricavi totali in crescita del 7% a 3.088,3 milioni di euro rispetto ai 2.887,3 milioni di un anno fa. L’evoluzione dei ricavi, spiega una nota, riflette gli effetti positivi della produzione di alcuni grandi progetti tra cui si distinguono Etiopia, Danimarca e Medio Oriente (Metro Riyadh e Red Line) e la ripresa di alcuni progetti in Italia.

L’Ebitda è ammontato a 299,8 milioni di euro dai 255,9 milioni di dodici mesi fa, con un margine sui ricavi pari al 9,7% (8,9% nei primi nove mesi del 2013) allineato agli obiettivi di fine anno (10%). Il risultato operativo (Ebit) è stato pari a 181,6 milioni (151,8 milioni un anno fa) e corrisponde ad un margine Ebit pari al 5,9% (5,3% rispetto allo stesso periodo del 2013), evidenziando un effettivo superamento rispetto al target di fine 2014 (>5%). La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2014 è risultata negativa per 410,7 milioni, in lieve miglioramento rispetto al primo semestre 2014 (negativa per 417,7 milioni).

I nuovi ordini nei primi nove mesi del 2014 sono stati pari a 3,5 miliardi. Il portafoglio ordini totale (delle attività continuative) alla fine del periodo ammonta a circa 28,7 miliardi (28,8 miliardi al 31 dicembre 2013), di cui 21,4 miliardi nelle Costruzioni e 7,3 miliardi nelle Concessioni (a vita intera).

Alla luce dell’evoluzione positiva dei risultati del terzo trimestre e, complessivamente, dei primi nove mesi del 2014, Salini Impregilo evidenzia l’allineamento dell’operatività e dei risultati economici con la guidance e con i target del piano industriale 2014-2017.