1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Saldi estivi 2013: consumatori, spesa poco superiore ai 100 euro a famiglia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Indicazioni poco confortanti quelle arrivate dall’andamento della stagione estiva dei saldi 2013. Le vendite a saldo quest’anno hanno registrato un calo di oltre il 9%. Una vera e propria debacle, con la spesa che è stata di poco superiore ai 100 euro a famiglia. A snocciolare questi numeri nel fine settimana Federconsumatori e Adusbef. Come previsto solo una famiglia su tre ha acquistato a saldo, con una spesa di circa 117 euro a famiglia, con un giro di affari di 936 milioni di euro. Tali acquisti si sono solo concentrati su prodotti necessari ai quali le famiglie hanno rinunciato nel corso dell’anno, proprio in attesa delle vendite promozionali. “Visto tale andamento e vista la forte contrazione dei consumi che caratterizza da anni il nostro sistema economico, sarebbe stato necessario disporre la liberalizzazione dei saldi, o quantomeno l’anticipazione. Così, purtroppo, non è stato. Ci auguriamo che finalmente, anche alla luce di quanto avvenuto, i saldi vengano definitivamente liberalizzati” proseguono le associazioni dei consumatori. “Ora le uniche armi concrete che rimangono in mano al Governo per rilanciare la domanda di mercato e dare un nuovo impulso all’economia sono la detassazione a favore delle famiglie a reddito fisso e l’eliminazione del dannoso e demenziale aumento dell’Iva, che avrebbe effetti catastrofici per l’intero Paese” dichiarano Rosario Trefiletti e Elio Lannutti oltre che un serio piano di investimenti per contrastare la pericolosa impennata della disoccupazione soprattutto giovanile.