1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Salari, tasse e Alitalia con la crisi va tutto in alto mare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Questo è il momento meno adatto per fermare l’azione in corso”, dice il ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa a Bruxelles dove incassa la conferma che la Ue non ha più motivo per sanzionare il nostro deficit. Siamo rientrati nei parametri, ma la crisi di governo – se arriverà – spazzerà via, invece, più d’uno dei progetti del governo per rilanciare l’economia e attenuare gli effetti a cascata della recessione americana. Anche se Fitch, una delle agenzie di rating ha detto che per ora non cambia nulla nel giudizio sull’Italia. Comunque resterà nel cassetto il piano Prodi per i salari più bassi ed è difficile che decolli anche il confronto fra le parti sociali per riformare il modello di contrattazione. Le nuove liberalizzazioni di Bersani e Lanzillotta sono destinate a rimanere al palo. Ieri in Borsa è scattato l’allarme Alitalia sul timore che la caduta del governo possa compromettere il negoziato per la vendita ad Air France.