Saipem torna sopra i 27 euro, potrebbe preparare allungo verso quota 28

Inviato da Alessandro Piu il Mar, 27/09/2011 - 14:35
Quotazione: SAIPEM
Si mette in luce nella seduta di oggi il titolo Saipem che riesce a fare meglio del listino e sale del 5%. L'azione della società di impianti petroliferi è reduce da performance opache. Nella seconda metà del mese di settembre le quotazioni sono scese del 17% e il titolo è tornato sui minimi del 9 agosto, livelli sui quali aveva costruito un primo rimbalzo. Il quadro grafico rimane impegnativo con la trendline discendente ottenibile dall'unione dei massimi del 16 e 21 settembre a fare da primo ostacolo al tentativo di ripartenza. Ha decisamente maggiore importanza, peraltro, l'area di resistenza che si trova a 28,20/25 euro per la presenza di numerosi ostacoli statici e dinamici: la trendliine appena descritta, il 50% di ritracciamento di Fibonacci della discesa effettuata dall'azione tra il 26 luglio e il 9 agosto scorso (-33%) e la media mobile a 14 giorni. Una chiusura oltre tale area avrebbe pertanto implicazioni positive per Saipem, proponendo target 29 e 31,10 euro. Sul fronte ribassista rimangono da monitorare i minimi della seduta odierna. Un ritorno sotto 26,50 euro riporterebbe nuovamente Saipem in area 25,20 euro. Per seguire l'impostazione long possibile sfruttare arretramenti fino a 27 euro impostando target a 28,20, 29 e 31 euro e con stop loss a 26,45 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA