1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Saipem schiva le vendite, attesi risvolti positivi da accordo Eni-Gazprom

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le poche blue chip di Piazza Affari che riescono a schivare le vendite spicca Saipem che si mantiene sul filo della parità (+0,04% a 24,55 euro) dopo aver toccato in avvio di seduta un massimo a 24,75 euro che corrisponde con i nuovi massimi storici intraday. L’accordo tra Eni e Gazprom per la realizzazione di South Stream, un sistema di pipeline che unirà la Russia all’Unione Europea passando attraverso il Mar Nero, non lascia indifferente Saipem. L’investimento nel gasdotto – lungo 900 km e ad una profondità di 2000 metri – riguarderà sicuramente anche la controllata del gruppo del Cane a sei zampe che potrebbe aggiudicarsi la costruzione di un importante fetta del progetto. “Difficile quantificare il valore della possibile commessa per Saipem – sottolineano da Euromobiliare – ma riteniamo che possa essere di entità molto significativa”. Fanno qualche previsione invece gli analisti di Hvb-Ubm che prevedono un ammontare di 1,5 miliardi di dollari relativo alla parte offshore del contratto con margini molto alti per Saipem. “Difficile da predire invece l’ammontare relativo alla parte onshore, comunque la grandezza e la profittabilità del progetto dovrebbe essere enorme per Saipem”, sottolineano i broker della casa d’affari del gruppo Unicredit.