Saipem ne approfitta per ritoccare i massimi storici intraday

Inviato da Redazione il Gio, 28/07/2005 - 15:12
Quotazione: SAIPEM
L'occasione era ghiotta per Saipem, per rinnovare i massimi storici recentemente fissati l'11 luglio a quota 12,55 euro (intraday) e a 12,54 in chiusura la seduta precedente. Ieri la presentazione dei risultati trimestrali, neanche troppo esaltanti se si vuole, in linea con le stime. Oggi la promozione di Morgan Stanley a "overweight" da "equal-weight" con prezzo obiettivo portato a 15 euro da 11,2 e stime di utili per azione ritoccate del 21% per il 2006 e del 24% per il 2007 e la conferma di Merrill Lynch a "buy" giustificato dal fatto che "i fondamentali del settore petrolifero continuano ad apparire forti e Saipem sembra essere ben posizionata". Ci hanno messo lo zampino anche gli analisti di Exane e Ubs, i primi tagliando il rating da "outperform" a "neutral" ma aumentando il target price a 12,3 euro da 11, i secondi confermando la raccomandazione a "neutral" ma ritoccando anch'essi il prezzo obiettivo a 12,5 euro da 12. E così il titolo della società di servizi all'industria petrolifera ha messso a segno uno spunto fino a 12,56 euro, nuovo massimo storico intraday, prima di ridiscendere verso gli attuali 12,43 euro con un rialzo dell'1,55%.
COMMENTA LA NOTIZIA