Saipem: Morgan Stanley abbassa il tp all'indomani del cambio ai vertici

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 06/12/2012 - 10:37
Quotazione: SAIPEM
Morgan Stanley rivede al ribasso il prezzo obiettivo su Saipem a 45 euro dai precedenti 57, confermando il giudizio overweight, all'indomani del terremoto che ha colpito i vertici della controllata del Cane a sei zampe. Il cambio inaspettato del Ceo è visto dal broker Usa come un fatto negativo, considerando il suo forte passato a cui si aggiunge l'incertezza sulle operazioni future. La banca d'affari statunitense ha inoltre abbassato le stime sull'Eps 2013 a 2,40 da 2,56 euro e 2014 a 3,20 da 3,54 euro. La decisione, scrivono gli analisti nel report odierno, riflette il loro cambio di view sul mix utilization&contract nel 2013 a seguito alla più lenta rispetto al previsto aggiudicazione di contratti di quest'anno. "Consideriamo il 2013 come un anno di transizione, nel quale il management conseguirà profitti piatti oltre il 2012, sebbene crediamo che una modesta crescita sia raggiungibile". Gli esperti si aspettano ancora che Saipem possa beneficiare dei trend dell'industria petrolifera date le sue forti posizioni. In pesante ribasso il tiolo sul Ftse Mib dove arretra dell'8,38% a 29,94 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA