Sai-Fondiaria: Ligresti vittorioso ma scontento

Inviato da Redazione il Ven, 24/05/2002 - 10:06
Voci di borsa darebbero Salvatore Ligresti insoddisfatto delle valutazioni che Jp Morgan e Lehman Brothers, rispettivamente interpellati da Sai e La Fondiaria, sui concambi per un'eventuale fusione. Nel frattempo il mercato scommette su quattro Fondiaria ogni Sai dopo che la Consob ha negato l'Opa obbligatoria sui titoli della compagnia fiorentina. D'altro canto la compagnia fiorentina è unanimemente considerata la più redditizia e non si comprendono ancora i motivi dell'insoddisfazione di Ligresti. Tra le ipotesi possibili una conclusione differente da quella su cui scommette il mercato: forse Jp Morgan e Lehman hanno riconosciuto la maggior solidità de La Fondiaria, che sarebbe eccessivamente penalizzata; oppure, ma stentiamo a credere, Mediobanca (primo socio di Fondiaria) avrebbe visto la propria quota eccessivamente diluita post-fusione, opponendo qualche veto "pesante".
COMMENTA LA NOTIZIA