1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

“Safilo, sfida nel lusso”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I nuovi Ceo di Safilo sono subito al lavoro. Il primo vero banco di prova per Claudio Gottardi e Massimiliano Tabacchi che il prossimo 3 agosto riceveranno dal Cda le deleghe potrebbe essere la trattativa sulla licenza A/X, linea Armani di grande presa negli Stati Uniti. Ma la sfida non spaventa i due che partono comunque col piede giusto: Gottardi ha guidato per vent’anni Safilo Usa seguendo da vicino tutta la parte licenze, mentre Tabacchi ha alle spalle un lungo periodo di tirocinio in azienda fino alla direzione di tutta la parte produttiva, dell’Ict e del segmento sportivo. In un’intervista rilasciata al Sole 24 Ore è Massimiliano Tabacchi che avrà il compito di sviluppare la parte produttiva e industriale a parlare: “Stiamo lavorando con grande interesse su quel marchio – ha detto il nuovo ad della società padovana – ma al momento si può parlare solo di trattativa aperta”. E il discorso non può non cadere su Luxottica: il confronto con l’altra società italiana attiva nel settore dell’occhialeria stimola più che spaventare il nuovo Ceo di Safilo che parla di percorsi paralleli delle aziende che difficilmente potrebbero arrivare a una guerra di licenze visto che coprono segmenti con caratteristiche ben precisate. Ma il nuovo ad ha le idee chiare: “Noi da sempre puntiamo al target più alto al lusso il rigoroso Made in Italy è un obbligo per molte delle nostre griffes.” – ha ricordato Massimiliano Tabacchi.