1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Saccomanni: procedura deficit chiusa per fine maggio. Si è aperta fase nuova

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La procedura di deficit eccessivo dell’Italia può essere chiusa nelle prossime settimane, entro la fine di maggio o al massimo ai primi di giugno. Lo ha detto Fabrizio Saccomanni, durante il suo intervento alla presentazione del Rapporto Ocse sul Belpaese, aggiungendo come la chiusura del procedimento rappresenterebbe un riconoscimento del percorso fatto e anche un importante segnale per i mercati. D’ora in poi l’Italia, ha proseguito il responsabile di via XX settembre, deve puntare sul rilancio della crescita sostenibile, proseguendo sulla strada delle riforme strutturali già iniziate, riforme che hanno un effetto sostanziale di sostegno alla crescita. Si è aperta una fase nuova, ha dichiarato il ministro, con il superamento dell’incertezza che, a causa della politica, ha pesato sull’economia italiana. Saccomanni ha poi precisato che le stime dell’Ocse non tengono conto dell’impatto del decreto per la restituzione dei debiti della Pubblica Amministrazione che ci sarà già nel 2013 e nel 2014.