Sab Miller:cresce la voglia di birra nei mercati emergenti, cala in Europa e Nord America

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 19/10/2011 - 09:37
Aumentano le vendite di birra per Sab Miller, dopo l'acquisizione da 10 miliardi di dollari dell'australiana Foster che va ad aggiungersi ai marchi già posseduti dal colosso britannico, tra cui Grolsch, Peroni Nastro Azzuro e Miller Lite. A spingere le vendite i mercati emergenti: la domanda di Asia centrale, Russia, Turchia e Medio Oriente ha portato Sab Miller a stringere un accordo con Anadolu Efes, che cederà al gruppo britannico il 24% delle proprie azioni. Nei sei mesi fino al 30 settembre il gruppo ha registrato un aumento delle vendite del 3% annuo nei volumi maggiori, con un +6% per i soft drink. Domanda in indebolimento invece in America Latina, Africa, ma anche Europa e Nord America.
COMMENTA LA NOTIZIA