1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ryanair, per Deutsche Bank è “sell” fino a quota 6,40 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vendere fino a 6,40 euro. Questa la raccomandazione degli analisti di Deutsche Bank sul titolo Ryanair. Nonostante la compagnia low cost abbia archiviato l’esercizio 2005/2006 con utili netti in crescita del 12% a quota 302 milioni di euro, la prospettiva di un inverno particolarmente rigido ha spinto il broker a mantenere un outlook negativo. Sarà l’andamento del Brent a fare da cartina di tornasole sulla redditività della società irlandese. Quest’ultima ha stimato che, con il barile intorno ai 70 dollari e passeggeri previsti in aumento del 20%, gli utili netti per il prossimo esercizio dovrebbero registrare una crescita del 5-10% a 317-332 milioni di euro. Gli analisti della banca tedesca credono invece che il risultato netto si assesterà a quota 314 milioni di euro. Pesano infatti i dubbi che l’annunciata copertura di carburante fino ad ottobre (coperto il 90% a 70 dollari per barile) possa risultare troppo ottimistica, unitamente alle difficoltà che potrebbero sorgere nella fase di espansione della capacità di trasporto. Senza contare le eventuali conseguenze del dumping sui prezzi messo in atto da rivali low cost in difficoltà.