Russia: riviste al ribasso stime crescita, deflussi di capitale previsti per 75 mld

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 28/08/2013 - 10:54
La Russia ha rivisto al ribasso le stime di crescita per l'anno in corso e per gli anni a venire, stimando una espansione del Prodotto interno lordo dell'1,8% nel 2013 (dal precedente +2,4%) e del 3,2% nel 2014 (dal precedente +3,7%). Per il 2015 e il 2016 la crescita proseguirà rimanendo però sotto il 4%. Le nuove stime preliminari di Mosca erano state snocciolate inizialmente lunedì scorso dal ministro dell'Economia russo, secondo quanto riportava Reuters, e ieri sono state confermate ufficialmente dal viceministro, Andrey Klepach. Secondo le previsioni, i deflussi di capitale raggiungeranno i 70-75 miliardi di dollari quest'anno, per poi scendere a 25-30 miliardi l'anno prossimo e migliorare ancora avvicinandosi verso lo zero nel 2015 e 2016. Infine, la previsione del cambio dollaro/rublo non è cambiata in modo significativo attestandosi a quota 32 nel 2013, seguita da un graduale deprezzamento a 34,9 nel 2016.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA