La Russia blocca l’ingresso di Siemens in Power Machines

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Antitrust russo ha bloccato il progetto di acquisizione del 73,5%di Siloviye Mashiny (Power Machines), il maggiore produttore nazionale di turbine, da parte della tedesca Siemens in quanto avrebbe potuto compromettere la concorrenza nel settore. Il diniego russo all’accordo con cui Siemens intendeva creare una joint venture con Interros (maggiore azionista di Power Machines) per entrare in possesso e controllare la compagnia con l’impegno al rinnovo dei macchinari per 200 milioni di euro, aveva già subito un primo colpo settimana scorsa quando la Duma aveva decretato il rischio di compromissione della sicurezza nazionale derivante dalla cessione in mani estere di uno dei maggiori fornitori della difesa.