Russia: Banca mondiale abbassa stime di crescita, Pil 2013 in rialzo dell’1,3%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Banca mondiale ha nuovamente abbassato le stime di crescita della Russia. Secondo il nuovo rapporto dell’istituto mondiale, il Prodotto interno lordo (Pil) della Russia mostrerà una espansione dell’1,3% e non più dell’1,8% come precedente stimato (e del 2,3% stimato ancora prima). A pesare sull’economia russa una domanda interna più debole e un ritardo nella ripresa degli investimenti. Anche per il 2014, la Banca mondiale ha limato le sue previsioni sul Pil russo a un +2,2% dal precedente +3,1%.
Nel terzo trimestre dell’anno, la Russia ha deluso le attese degli analisti mostrando una espansione dell’1,2% rispetto al corrispondente periodo del 2012, mantenendo lo stesso ritmo di crescita del secondo trimestre (consensus pari a un +1,4%).