Rusal: nel 2011 utile netto crolla del 92% per svalutazione quota detenuta in Norilsk Nickel

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 19/03/2012 - 10:29
Il colosso russo Rusal ha chiuso il 2011 con un utile netto in forte calo a causa della svalutazione della quota pari al 25% detenuta in Norilsk Nickel. I profitti hanno subìto un crollo del 92% a 237 milioni di dollari rispetto ai 2,87 miliardi del precedente esercizio mentre il risultato d'esercizio è sceso del 3,3% a 2,5 milioni di dollari. In crescita del 12% i ricavi, che si sono attestati a 12,29 miliardi di dollari, sostenuti dalla crescita dei prezzi dell'alluminio e dall'aumento della domanda del metallo.
COMMENTA LA NOTIZIA