Royal Dutch/Shell, l'orso e' di casa

Inviato da Redazione il Ven, 09/01/2004 - 16:28
Non accennano a riprendersi Royal Dutch e la britannica Shell. Neppure l'ennesimo strappo al rialzo del prezzo del petrolio, che sta salendo dell'1,6% portandosi a 31,5 dollari, riesce a rallentare le vendite sui due titoli petroliferi. Royal Dutch è in calo del 7,73% a 38,2 euro mentre Shell cede il 7,5% fermandosi a 370 pence. Oggi la Shell ha annunciato di aver rivisto al ribasso le riserve, che adesso ammontano a 16 miliardi di barili contro i 20 miliardi di barili iscritti nel bilancio 2002.
COMMENTA LA NOTIZIA