Royal Caribbean, la tragedia del Giglio affonda le previsioni di utile 2012

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 02/02/2012 - 15:16
Cede oltre il 6% nel pre-market il titolo Royal Caribbean. La tragedia della Costa Concordia ha avuto ripercussioni negative anche sui risultati della rivale di Carnival (proprietaria di Costa), che ha visto ridursi le prenotazioni nei giorni successivi all'incidente dell'Isola del Giglio. Nel 2012 gli utili attesi sono si 1.90-2.30 dollari per azione, ben sotto le attese degli analisti che erano di 2,94 dollari per azione. Per il primo trimestre gli utili attesi sono di 10-20 centesimi per azione, contro il target degli analisti a 15 centesimi. Nel 2011 comunque gli utili sono stati in aumento, a 607,4 milioni di dollari contro i 515.7 dell'anno precedente. Nel quarto trimestre i profitti sono stati di 36,6 milioni contro i 31,9 dello stesos periodo dell'anno precedente. La compagnia riafferma la propria "dedizione alla sicurezza", e non si aspetta impatti di lungo periodo sul proprio business della disgrazia accaduta alla Costa Crociere.
COMMENTA LA NOTIZIA