1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rottapharm: ad, con Ipo munizioni fino a 500 mln per acquisizioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La quotazione a Piazza Affari doterà Rottapharm di nuove munizioni per espandersi attraverso nuove acquisizioni. Lo ha spiegato oggi l’amministratore delegato e presidente di Rottapharm, Luca Rovati, nel corso della presentazione alla stampa dell’Ipo partita il 2 luglio e che dovrebbe portare al debutto sul listino milanese il prossimo 16 luglio.
“I proventi dell’Ipo saranno tra 406 e 621 milioni di euro – ha rimarcato Luca Rovati – e tolta la quota che sarà destinata al rimborso del debito bancario avremo circa 90 mln di euro per lo sviluppo del nostro business che si aggiungono agli 80 mln di cassa”. Complessivi 170 mln di disponibilità a cui si aggiunge la possibilità di aumentare la leva finanziaria. “Il debito è solo 1,5 volte l’ebitda – ha sottolineato Rovati – e quindi c’è spazio per aumentare la leva con il totale delle disponibilità potenziali che arriva quindi fino a 500 mln di euro”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …