1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rosso intenso per Pirelli, debutto amaro per Marazzi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A Milano, sul paniere dell’S&P, giornata caratterizzata dalle vendite intense per le azioni Pirelli & C. (-3,22%), nel giorno dopo che il consiglio di amministrazione ha dato mandato al presidente e all’amministratore delegato per “addivenire alla migliore valorizzazione della divisione pneumatici (‘Pirelli Tyres’), ivi compresa la quotazione a Piazza Affari, fermo restando il mantenimento in capo a Pirelli & C della maggioranza del pacchetto azionario di Pirelli Tyres”. Inoltre, il cda ha approvato la dismissione di partecipazioni finanziarie per un controvalore di circa 400 milioni di euro ai valori attuali. Secondo quanto riportato dalla stampa finanziaria, potrebbero essere toccare le quote “sensibili” in Capitalia o in Mediobanca. Tra le azioni peggiori dell’S&P/Mib si sono distinte anche le due banche SanPaolo (-1,77%) e Intesa (-1,45%) e l’azione dei chip ST Microelectronics (-1,32%). Il colosso italo-francese dei semiconduttori ha annunciato che intende raccogliere circa 927 milioni di dollari attraverso l’emissione di bond convertibili senior zero coupon con scadenza 2016. In rialzo invece il petrolifero Saipem (+1,85%), che ha rimbalzato dopo le perdite nette delle ultime due giornate di Borsa, l’energetico Snam rete gas (+0,92%), gli editoriali L’Espresso (+1,30%) e Mondadori (+1,69%), la banca Unicredit (+1,35%) e gli assicurativi Generali (+1,33%) e Fondiaria-Sai (+0,84%). La compagnia guidata dalla famiglia Ligresti ha reso noto che, a livello consolidato, la raccolta premi complessiva del lavoro diretto del 2005 ha raggiunto 9.488 milioni di euro, con un incremento del 6% rispetto al 2004. Infine, debutto sul listino milanese con l’amaro in bocca per la matricola Marazzi, che ha messo in cantiere un ribasso del 3,42%, chiudendo a 9,90 euro, contro il prezzo di collocamento che era stato pari a 10,5 euro, nella parte più bassa della forchetta precedentemente individuata dalla società attiva nel settore delle piastrelle ceramiche.