Romney si aggiudica le primarie repubblicane in Florida. Prossima tappa, il Nevada

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo essere uscito dolorante dalle primarie repubblicane in South Carolina, dove lo scorso 21 gennaio Newt Gingrich lo aveva battuto, Mitt Romney torna in auge aggiudicandosi le primarie dello Stato della Florida, quello in cui il prossimo agosto si terrà la convention repubblicana che eleggerà il candidato ufficiale che sfiderà Barack Obama nella corsa alle presidenziali Usa. L’ex governatore del Massachussets si è aggiudicato il 46,4% dei voti lasciando Gingrich indietro al 31,9%. In fondo alla classifica la rivelazione dell’Iowa Rick Santorum, rimasto al 13,4%, e Ron Paul con appena il 7% delle preferenze. Il calendario ora prevede il caucus nel Nevada il prossimo 4 febbraio, poi sarà la volta di Colorado, Minnesota, Maine e Missouri, e infine, alla fine del mese, a Michigan e Arizona. Il Michigan è la città natale di Romney: la vittoria è quindi annunciata. Il prossimo 10 marzo invece si voterà in 13 Stati contemporaneamente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…