Rivalutazione yuan su mercato bond: Intesa, "reazione negativa"

Inviato da Redazione il Ven, 22/07/2005 - 09:17
"La reazione dei mercati obbligazionari alla notizia della rivalutazione dello yuan, che ha colpito inizialmente soprattutto la parte lunga della curva americana, è stata temporaneamente ridimensionata dalle notizie di un altro attentato alla metropolitana di Londra". Commentano così questa mattina gli analisti dell'ufficio fixed income research di Banca Intesa nella nota raccolta da Finanza.com. "In seguito però il mercato americano ha continuato a perdere con un forte aumento della pendenza oltre 5 punti base sul tratto 10-2 anni", aggiungono. Anche "i verbali del FOMC, che presentano un'intonazione piuttosto aggressiva, la ripresa dell'indice Philly Fed e il crollo delle richieste di sussidio hanno sostenuto la tendenza", spiegano ancora, che concludono facendo notare che è "in forte allargamento lo spread con il mercato europeo, che è rimasto stabile".
COMMENTA LA NOTIZIA