Risparmio: per sfuggire ai saliscendi delle Borse ci sono bond targati Asia

Inviato da Redazione il Mer, 05/05/2010 - 13:50
I bond governativi targati Asia potrebbero beneficiare dei bassi livelli del debito e dell'espansione dell'economia, a differenza di quanto sta accadendo sulle economie mature che stanno violentemente pagando pegno per l'esposizione alla crisi greca. E' quanto prevede Standard & Poor's. "L'interesse degli investitori per l'Asia molto probabilmente è destinata a crescere ulteriormente e a rafforzarsi", osserva William Hess, direttore della divisione che si occupa dei rating sovrani della regione Asia, in un'intervista rilasciata a Bloomberg News questa settimana. "Rischi diretti di contagio al virus ellenico qui sono limitati". L'Asia sta sorpassando altre regioni per la prima volta, dando un contributo importante al recupero dell'economia globale, secondo le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale. Paesi come Cina, Indonesia, Sud Corea e India hanno aiutato la regione grazie alle loro casse che abbondano di riserve record. "La storia di crescita dell'Asia appare essere relativamente migliore, di molti altri casi", ha sottolineato Hess. "Tutto questo potrebbe trarre ulteriore beneficio dal continuo afflusso di capitali in Asia e dai più bassi premi al rischio". Il Fondo monetario si aspetta che l'Asia, che include anche Giappone, Australia e Nuova Zelanda, cresca a un tasso dell'8,5% quest'anno e dell'8,4% nel 2011. Numeri importanti rispetto a +2,3% previsto per quest'anno e al +1% previsto per il 2011 per le economie avanzate.
COMMENTA LA NOTIZIA