1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Risorse di base: petrolio vira al ribasso, acquisti su argento e soft commodity

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un avvio d’ottava che lasciava presagire ad un recupero le quotazioni del petrolio hanno virato nuovamente al ribasso. Al momento i contratti futures su WTI per consegna a settembre sono scambiati a circa 41,3 dollari per barile, in ribasso dello 0,55% mentre i contratti sul Brent valgono 43,32 dollari per barile, in diminuzione di circa mezzo punto percentuale.

In questo quadro emerge la perfomance dell’argento di quasi un punto percentuale a 20,53 dollari all’oncia. Stabile il prezzo di un’oncia d’oro, le cui quotazioni veleggiano al momento a 1349 dollari, in prossimità di una importante resistenza statica e psicologica.

Seguono nel momento positivo le “soft commodity”, che comprendono zucchero, caffè e cotone. Secondo gli analisti finanziari l’indice che replica l’andamento combinato di queste tre risorse di base ta affrontando un ampio rally, il più deciso dal febbraio del 2011.