1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il risiko si allarga alle società elettriche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Entreranno nel vivo lunedì le trattative tra Milano e Brescia con l’obiettivo di creare una super-utility nel comparto dell’energia. Se n’è già parlato – prima delle vacanze – nei consigli di amministrazione di Aem e Asm. E per i prossimi giorni è già in programma un incontro tra i sindaci di Milano e Brescia, Letizia Moratti e Paolo Corsini. Obiettivo: creare una super-utility che metta assieme le due società lombarde, per poi allargare l’alleanza anche alle altre ex municipalizzate di primo piano, da Hera Bologna a Iride (Aem Torino-Amga Genova). Per comprendere, alla fine, anche la romana Acea. Il modello è quello di Rwe, colosso tedesco nato dall’alleanza tra società locali. L’idea è partita dal governo Prodi, che spinge per la creazione di campioni nazionali da contrapporre ai grandi gruppi europei, mentre il compito di effettuare la moral suasion è in capo alministro per lo Sviluppo economico Pierluigi Bersani. Già individuati gli advisor: Jp Morgan per Aem, Intesa-Caboto per Asm e Sanpaolo-Imi per Enia, che farà anch’essa parte del primo round. Mediobanca avrà il ruolo di supervisore.