Risanamento: Zunino pronto a vendere gli immobili delle holding per ridurre debito

Inviato da Redazione il Mar, 15/01/2008 - 08:44
Luigi Zunino, presidente e primo azionista di Risanamento, è pronto a cedere alcuni immobili di famigliaper liberarsi dalla morsa del debito. Le tre holding non quotate, Tradim, Nuova Parva e Zunino Investimenti Italia, si apprestano infatti a chiudere il 2007 con un'esposizione verso le banche di 850 milioni. Un bel gruzzolo che si confronta con un attivo rappresentato dalla quota pari al 3,29% detenuta in Mediobanca, del 73,4% di Risanamento e una serie di immobili di pregio, valutati oltre mezzo miliardo. Così alcuni istituti di credito si sono fatti avanti per rinegoziare le condizioni dei prestiti e le garanzie contratte dalle tre holding. Ora, Zunino starebbe studiando la vendita di alcuni immobili di Milano, un'operazione che ridurrebbe a 500 milioni l'esposizione con le banche.
COMMENTA LA NOTIZIA