Risanamento: Zunino lascia la guida, non decolla ancora il piano di salvataggio

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 21/07/2009 - 08:17
Quotazione: RISANAMENTO *
Luigi Zunino getta la spugna e lascia la guida di Risanamento. Ma non è bastata una maratona negoziale per trovare da subito un'alternativa al fallimento del gruppo quotato controllato dall'immobiliarista piemontese. Dopo una serie di incontri presso la sede milanese di Banca Leonardo - consulente della società -, proseguita negli uffici delle principali banche coinvolte e terminata a notte fonda nella sede della stessa Risanamento, in via Bagutta, non sarebbe stata trovata una linea uniforme tra le principali banche creditrici del gruppo immobiliare. «C'è una volontà comune di trovare una soluzione ma non c'è un accordo su modi e termini», spiega una fonte bancaria riportata oggi da "La Stampa". Il piano presentato da Banca Leonardo per mettere in sicurezza Risanamento con nuove linee di credito per circa 350 milioni di euro non avrebbe incontrato risposte unanimi, anche per la necessità di fare «ulteriori accertamenti» sul fabbisogno del gruppo.
COMMENTA LA NOTIZIA