Risanamento: Barrack e Zunino lanceranno l’Opa, rally del titolo a Piazza Affari

QUOTAZIONI Risanamento
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vola Risanamento a Piazza Affari dopo aver confermato di avere ricevuto il 17 febbraio un’offerta da Oui (società riconducibile al 30% a Luigi Zunino, ex patron di Risanamento, ed al 70% a Colony Capital Acquisitions, holding di Tom Barrack) per acquisire la società attraverso un’Opa obbligatoria. E’ quanto si legge in una nota diramata dalla stessa società immobiliare su richiesta delle Autorità di Vigilanza e con riferimento alle notizie di stampa apparse in data odierna. L’acquisizione ha come oggetto le azioni di Risanamento detenute dalle banche (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Popolare, Banca Popolare di Milano e Monte dei Paschi di Siena) e dal cosiddetto Sistema Holding (Zunino Investimenti Italia in liquidazione, Nuova Parva in liquidazione e Tradim il liquidazione) ed il conseguente lancio di un’Opa obbligatoria sulle azioni di Risanamento detenute dal mercato.

Risanamento ha precisato di essere l’oggetto dell’offerta in argomento, che vede quali soggetti Oui da una parte e gli azionisti della società dall’altra, ma di non essere nelle condizioni di esprimere commenti sulla notizia, non avendo ricevuto alcuna comunicazione in merito dagli azionisti destinatari dell’offerta stessa.

La nota accredita così quanto scritto questa mattina da Il Sole 24 Ore che vedeva Tom Barrack pronto a lanciare un’offerta vincolante per il gruppo immobiliare finito sotto il controllo delle banche creditrici. La holding Oui avrebbe pronta un’offerta da 0,20 euro per azione per i soci più 60 milioni di euro per le banche, con un totale di 0,28 euro per azione. Un’Opa da complessivi 250 milioni di euro.

Barrack, in tandem con Zunino, aveva visto recentemente dissolversi l’affare sugli immobili parigini di Risanamento, ceduti poi al fondo inglese Cheelsfeld per 1,225 miliardi di euro. Nel caso in cui però l’offerta non dovesse andare a buon fine, prosegue il giornale di Confindustria, ecco che rispunterebbe il duo Barrack-Zunino.

Decisamente brillante Risanamento a Piazza Affari. Il titolo viaggia con un progresso del 12,03% a 0,2375 euro.