Ripartono gli ordini di acquisti su Autostrade

Inviato da Redazione il Mer, 26/04/2006 - 16:15
Autostrade sugli scudi a Piazza Affari. Il titolo del gruppo guidato da Vito Gamberale sale dell'1,64%, scambiando a quota 23,85 euro. Gli istituzionali internazionali non si sono lasciati spaventare oggi dall'incertezza politica che si respira nel Belpaese. E così anche se Romano Prodi, leader dell'Unione, sulla fusione tra Autostrade e Abertis si è limitato a dire che sta riflettendo sull'operazione, dalle sale operative segnalano che molti ordini d'acquisto su Autostrade sono partiti dall'estero. Gira voce tra l'altro che dopo i giudizi freddi arrivati da alcune case d'affari sul titolo italiano "in Spagna abbiano iniziato a fare gli arbitraggi perché si è allargata forbice tra una società e l'altra". Un altro operatore ritiene infatti che si voglia arrivare a un concambio più favorevole per il gruppo guidato da Vito Gamberale: gli investitori internazionali si sentono penalizzati dal concambio. Questa spiegazione però non mette d'accordo tutti. Secondo una sales a spingere al rialzo gli acquisti del titolo è la revisione del prezzo obiettivo di alcune case d'investimento che vedono Autostrade tra i 25-26 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA