1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Rio Tinto stima calo sviluppo nuove centrali nucleari dopo disastro di Fukushima

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rio Tinto, proprietaria al 63% di Rossing Mining, una delle più grandi miniere di uranio a cielo aperto, prevedrebbe un rallentamento e un più difficoltoso sviluppo di nuove centrali nucleari, dopo il disastro atomico a Fukushima in Giappone. È il pensiero dell’amministratore delegato della società australiana, Tom Albanese, espresso all’assemblea generale annuale di Rio a Londra e riportato da Bloomberg.