Rio Tinto: la jv con Chinalco non convince Deutsche Bank; tp giù a 5.331 pence

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 27/04/2011 - 09:48
Sarebbe solido il futuro del colosso minerario anglo-australiano Rio Tinto in Guinea, ma ci sono rischi da tener ben in mente. Ne sono convinti gli analisti di Deutsche Bank nel report uscito oggi. Dopo un percorso di alti e bassi nell'attività estrattiva di ferro nell'area, compresa la perdita subita nella miniera Northern Tenements di Simandou, il gruppo si è messo in affari con la cinese Chinalco, avviando una joint venture. "Si tratta di un progetto dagli effetti positivi, ma che potrebbe portare alla luce anche i rischi nella regione", segnala il broker tedesco che rivede al ribasso il target price a 5.331 pence dai precedenti 5.484, mantenendo la raccomandazione buy.
COMMENTA LA NOTIZIA