Rio Tinto ha allontanato alcuni lavoratori da uffici di Shanghai

Inviato da Redazione il Mar, 11/08/2009 - 13:05
Sam Walsh, responsabile della divisione minerali ferrosi di Rio Tinto, ha effettuato oggi la seconda visita a Stern Hu, dipendente di Rio Tinto di nazionalità australiana che da circa 6 settimane è tenuto in ostaggio in Cina insieme ad altri 3 dipendenti con l'accusa di spionaggio sulle acciaierie cinesi. Walsh ha constatato lo stato di salute di Stern appare buono e ha rimarcato come il gruppo minerario australiano rimane sorpreso dalla detenzione dei suoi 4 dipendenti poichè non sussistono fatti che supportino quanto accaduto. Intanto Walsh ha fatto sapere che Rio Tinto ha provveduto a spostare alcuni dipendenti non cinesi degli uffici di Shanghai a Singapore a seguito della cattura dei 4 dipendenti.
COMMENTA LA NOTIZIA