1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Rio Tinto-Chinalco: per analisti più probabile realizzazione deal

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il continuo interesse da parte di società straniere alle miniere australiane porta James Wilson, analista del settore mining presso la società d’investimento DJ Carmichael & Co, a ritenere più elevate le chance di realizzazione del deal che vede protagoniste il gruppo australiano Rio Tinto e quello cinese Chinalco. “Ci sono più chance rispetto al passato che l’operazione Rio-Chinalco possa accadere”, dice l’esperto alla luce delle ultime novità che interessano il settore. E’ notizia di questa mattina il via libera da parte del ministro del Tesoro australiano, Wayne Swan, al gruppo cinese Hunan Valin Iron e Steel Group di acquisire una quota non superiore al 17,55% della terza società mineraria australiana attiva nella produzione del ferro, Fortescue. ACCC, l’Autorità australiana di supervisione sulla concorrenza, ha invece dichiarato la scorsa settimana che non si opporrà all’offerta di Chinalco per acquisire una quota del 18% in Rio Tinto e partecipazioni fino al 50% in una serie di giacimenti del gruppo in cambio di 19,5 miliardi di dollari.