Rinnovabili, Equita positiva sul settore in attesa nuovo piano energetico

Inviato da Redazione il Mer, 15/06/2011 - 11:20
A seguito dell'esito del referendum sull'energia nucleare, il ministro dello sviluppo Paolo Romani ha annunciato una conferenza nazionale per stabilire il nuovo piano energetico dell'Italia entro la fine dell'anno.
Gli analisti di Equita giudicano questa notizia molto positiva per il segmento delle rinnovabili, ritenendo che l'eliminazione del nucleare obbligherà il governo a sterzare sulle fonti alternative. Si attendono quindi una prospettiva favorevole al settore per i prossimi 6-12 mesi. La nuova politica energetica, dicono gli analisti, potrebbe beneficiare sia le fonti tradizionali (vento, solare, geotermico e, biomasse), sia incentivare l'efficienza, in un'ottica di risparmio energetico. Parere postivo, quindi, su società come Falck Renewables, Alerion, Enel green power ed Eems.
COMMENTA LA NOTIZIA