Rimbalzo record per la Borsa di Milano, volano i titoli delle banche

Inviato da Redazione il Lun, 10/05/2010 - 17:48
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Quotazione: FCA CHRYSLER
Dopo la tempesta della scorsa settimana è arrivato il giorno del rimbalzo. A Piazza Affari il Ftse Mib è volato a 20.971 punti con un balzo dell'11,28%, mentre il Ftse All Share ha guadagnato il 10,49% a quota 21.547. Il mercato ha festeggiato il maxi pacchetto di aiuti da 750 miliardi di euro, varato dall'Ecofin e dal Fmi per impedire il contagio della crisi del debito sovrano greco al resto d'Europa. La Bce, dal canto suo, ha già iniziato ad acquistare titoli di Stato per mantenere la liquidità del mercato.

Un rimbalzo che ha però spiazzato gli operatori di Borsa. "Forse avrò visto solo un'altra volta un rimbalzo così forte", ha commentato un trader a Finanza.com. "Sarà importante - ha aggiunto l'esperto - riuscire a tenere sotto controllo la speculazione nei prossimi giorni con la conseguente volatilità. Nessuna strategia è da mettere in piedi, si potrà solo navigare a vista".

A spingere il paniere principale sono stati i titoli del comparto bancario, i più penalizzati dalle vendite dei giorni scorsi. Principali protagonisti Intesa SanPaolo (+19,68% a 2,40 euro) e Unicredit (+20,93% a 1,97 euro). Rialzi esagerati anche per il resto del comparto: Monte dei Paschi è balzata dell'11,16% a 0,97 euro, Banco Popolare del 12,35% a 4,59 euro, Ubi Banca dell'8,57% a 8,74 euro, Popolare Milano del 13,85% a 3,96 euro. A ruota gli assicurativi: Generali (+13,10% a 15,71 euro), Mediolanum (+9,95% a 3,67 euro). Exploit anche di Fiat (+10,56% a 9,32 euro) e Exor (+10,89% a 13,24 euro).
COMMENTA LA NOTIZIA